Ma sei proprio sicuro che l’ acquirente può davvero comprare il tuo immobile ?

Prequalifica finanziaria acquirente

 

In questo articolo voglio illustrarti in che modo un vero agente immobiliare è in grado di prequalificare i candidati all’acquisto del tuo immobile fin dai primi contatti, facendoti risparmiare tempo ed evitandoti spiacevoli inconvenienti.

Leggendo i paragrafi successivi scoprirai come si effettua la valutazione preventiva del potenziale acquirente e quali sono i vantaggi per chi si affida ad un mediatore professionale e responsabile.

Come capire se il cliente può effetuare l’ acquisto

Il mio riguardo nei tuoi confronti mi impone di includere, tra le azioni di prequalifica dell’acquirente, l’accertamento della sua piena ed immediata solvibilità.

Naturalmente effettuiamo la relativa verifica con assoluto tatto e nel pieno rispetto della privacy del soggetto in questione, senza svolgere indagini che non ci competono.

Tuttavia, ed in questo risiede l’abilità di un professionista, sono in grado di selezionare per la vendita del tuo bene i candidati capaci di assolvere senza difficoltà il pagamento, sì da evitarti futuri problemi e dilazioni. Vuoi sapere come si accerta la disponibilità economica del compratore?

Leggi quanto segue e apprenderai i segreti di una mediazione vincente, che soddisfa entrambe le parti.

Devi anzitutto sapere che ogni agente immobiliare che si rispetti si impegna ad assistere le persone interessate all’acquisto anche nella delicata fase di scelta del finanziamento più idoneo, ma attenzione,

non possiamo farlo direttamente noi per via dell’ incompatibilità tra mediatore immobiliare e creditizio

ma ci affianchiamo ai nostri Partners sul territorio abilitati a farlo per nostro conto.

Tieni presente che la possibilità di ottenere un mutuo a condizioni vantaggiose è, per chi intende comprare, una condizione fondamentale, che può assumere un’importanza decisiva nel determinare l’esito delle trattative: la prospettiva di un finanziamento conveniente può convincere gli indecisi, mentre la sua mancanza può far desistere anche i più motivati dalla conclusione del contratto.

Ecco come gestiamo la mediazione creditizia a vantaggio dell’aspirante acquirente e nel tuo prioritario interesse di proprietario:

ci curiamo, prima di avviare la trattativa, di organizzare uno o più incontri informativi tra il candidato compratore e i nostri mediatori creditizi di fiducia, per verificare la sussistenza di una concreta possibilità di accordo.

Le consulenze, effettuabili sia al domicilio dell’interessato che presso la sede dell’agenzia, non devono necessariamente condurre ad un impegno reciprocamente vincolante, ma possono concludersi con una proposta personalizzata elaborata dal finanziatore in base alle richieste della controparte.

L’offerta di un servizio di consulenza creditizia così proposta ti agevola notevolmente nella vendita, perché consente al compratore di contrarre mutui o prestiti individualizzati, finalizzati all’acquisto, a condizioni più favorevoli. Senza contare il risparmio di tempo e fatica che può ottenere col servizio a domicilio.

 

Verifica della solvibilità delle rate

 

Ti chiedi, a questo punto, cos’altro ci sia da fare per prequalificare chi si interessa all’acquisto del tuo bene? Non hai pensato all’opportunità di un accertamento preventivo della sua possibilità effettiva di onorare le rate del mutuo?

Se è così, l’abbiamo fatto noi per te.

E’ uno dei grandi vantaggi di chi si affida ad un professionista: chi mette in vendita il bene non deve più preoccuparsi di perdere tempo con soggetti non referenziati perché il mediatore li individua prontamente e li esclude. Salvo, naturalmente, contattarti se c’è un margine di trattativa a cui potresti essere interessato.

La cooperazione col mediatore creditizio, infatti, ci consente di verificare a priori la possibilità del futuro contraente di onorare le rate del mutuo.

In questo modo ti evitiamo il rischio di intraprendere lunghe quanto inutili trattative con soggetti che, mancando delle idonee garanzie, non sarebbero poi in grado di ottenere il prestito necessario ad acquistare il tuo immobile, magari perché hanno già in precenza contratto altri finanziamenti di cui stanno pagando i canoni.

Il fatto di rivolgerti ad un agente immobiliare qualificato ti consente di disporre di strumenti e informazioni a cui, personalmente, non avresti accesso.

Il vantaggio di ciò è duplice: accelera le trattative e facilita la conclusione del contratto.

Diffida di quei mediatori che si limitano a metterti in contatto con chiunque capiti loro:

nell’intento di risparmiare tempo, per dedicarsi magari ad altri affari, lo faranno perdere a te ed alla tua controparte.

 

Prequalifica ed ottimizzazione delle prestazioni

 

Ai fini della compravendita immobiliare la prequalifica assume, dunque, un’importanza primaria nel favorire l’incontro tra parti concretamente idonee ad accordarsi a seguito di trattative costruttive e vantaggiose per entrambe. L’ottimizzazione delle prestazioni fornite dall’agente immobiliare al proprietario-venditore non può prescindere da questo fondamentale presupposto, che condiziona tempi ed esito di ogni futura iniziativa del mediatore.

Per questo dedichiamo a questa fase un’attenzione particolare e, per agevolarti nella vendita, ci impegnamo a prequalificare anche te in quanto proprietario del bene: i tuoi tempi, le tue scadenze, ogni tua richiesta viene presa da subito in considerazione. Risiedi nell’immobile e hai preferenze sugli orari di visita? Hai fretta di concludere l’affare e sei disposto a trattare? Hai tutto il tempo che vuoi e non accetti controproposte? Ogni tua esigenza è per noi fondamentale.

Le attività di prequalifica che svolgiamo, in conclusione, rientrano tra i doveri di correttezza che assumiamo, nei tuoi confronti, quando ci affidi il tuo bene e fanno parte di quella deontologia professionale troppo spesso trascurata da immobiliaristi frettolosi, di cui non ti devi fidare: prospettandoti senza impegnarsi facili successi, in realità ti rendono la vendita incerta e difficoltosa.

Ecco un mio video che può aiutarti a capire meglio:

Inserisci il commento tramite Facebook

2 Comments

  • Gaetano Matarese

    Reply Reply 5 dicembre 2017

    Gerardo congratulazioni per il post accurato e dettagliato. Non tutti gli agenti immobiliari, almeno secondo la mia esperienza, considerano il mediatore creditizio come un valido alleato in una trattativa nè, tantomeno, illustrano al proprio cliente l’importanza della prequalifica e della predelibera.
    Spesso il modus operandi che illustri nell’articolo è solo un’utopia e, almeno dove vivo e lavoro, l’agente immobiliare adotta uno dei seguenti comportamenti a seconda della propria personalità e livello di consapevolezza:
    A)Il più prudente attende che il potenziale acquirente si presenti già col mutuo pronto, perdendo ogni chance di controllo sulle operazioni.
    B)Il più temerario, incurante delle normative e delle politiche di credito, si avventura in banca.
    Il mediatore più navigato si rivolge al direttore di filiale più svelto nel fotocopiare la documentazione ed inviarla alla direzione crediti per un parere di fattibilità.
    Quello leggermente meno esperto sceglierà il direttore con cui ha stretto un consolidato rapporto di amicizia e reciproca stima.
    Il novizio si limiterà a consegnare la documentazione in varie banche sperando in un “sì, lo voglio!!”.

    Ovviamente stesso discorso vale, ahimè e ahinoi, anche per i mediatori creditizi abusivi(quelli che credono che l’OAM sia una formula iniziatoria di un mantra tantrico)

  • Gerardo

    Reply Reply 5 dicembre 2017

    Grazie Gaetano 😉

Leave A Response

* Denotes Required Field